Attività del centro

Psicomotricità

CHE COS’E’LA PSICOMOTRICITA’?

psicomotricita citta di castello clinica del respiro grotta di saleNei bambini molto piccoli il movimento è strettamente collegato alle emozioni, alle relazioni e agli affetti.
La psicomotricità ha l’obiettivo di intervenire sulle emozioni attraverso il gioco, il movimento e l’espressività corporea. Durante gli incontri di psicomotricità al bambino viene data la possibilità di esprime i propri vissuti e le proprie emozioni, imparando nuove strategie e nuove modalità per relazionarsi con gli altri e con il mondo esterno.

La psicomotricità permette di intervenire sia su alcune difficoltà a livello motorio, come la coordinazione e l’equilibrio, sia su alcuni aspetti riguardanti, ad esempio, l’interiorizzazione di concetti spaziotemporali, la programmazione delle attività, le strategie di analisi e sintesi, i tempi attentivi e l’elaborazione dei dati percettivi.

In termini scientifici, la psicomotricità è l’insieme di tecniche e pratiche terapeutiche riguardanti l’interazione e l’integrazione tra funzioni motorie, sensoriali e cognitive del bambino.

Nei trattamenti psicomotori ci troviamo di fronte a una fragilità del processo di integrazione tra senso di motricità e mondo psichico. L’intervento dello psicomotricista si rivolge principalmente a bambini nei quali sono state riscontrate delle disarmonie dello sviluppo evolutivo, in seguito a diverse problematiche che possono essere di natura congenita o conseguenti a traumi sia di natura fisica sia emozionale.

 

QUANDO SI PUO INTERVENIRE CON LA PSICOMOTRICITA?

Attraverso la pratica psicomotoria si può intervenire in diversi ambiti di difficoltà, come ad esempio:

  • Disturbo della coordinazione motoria
  • Disprassia, cioè la difficoltà nel compiere alcuni movimenti volontari tra loro coordinati (ad esempio, allacciarsi le scarpe o abbottonarsi)
  • Ritardo dello sviluppo psicomotorio
  • Difficoltà emotive e relazionali nei bambini piccoli
  • Difficoltà comportamentali nei bambini piccoli

 

QUALI SONO GLI OBBIETTIVI DELLA PSICOMOTRICITA?

La scelta dell’obiettivo specifico dipende dal bambino: Lo psicomotricista e la famiglia scelgono insieme gli obiettivi su cui lavorare e utilizzano strumenti ritagliati ad hoc per realizzarli.

Tra gli obiettivi della psicomotricità possiamo trovare i seguenti:

  • facilitare la conoscenza e la consapevolezza del sé corporeo
  • migliorare la coordinazione dinamica generale
  • facilitare l’interiorizzazione di concetti spaziotemporali
  • migliorare le strategie di analisi e sintesi
  • migliorare i tempi attentivi
  • facilitare la programmazione delle attività
  • migliorare l’elaborazione dei dati percettivi
  • facilitare lo sviluppo delle tappe evolutive del gioco

 

CHE STRUMENTI SI ULTILIZZANO?

Centrale negli incontri di psicomotricità è il gioco, in quanto attraverso questo viene favorita la relazione con l’operatore, necessaria per la buona riuscita dell’intervento, e il bambino viene stimolato e coinvolto nelle diverse attività che permettono di sviluppare le abilità motorie, cognitive e sociali.
Durante gli incontri, attraverso il gioco e le attività proposte, viene stimolato il movimento del bambino, sia negli aspetti di coordinazione globale (spostamenti che richiedono equilibrio, forza, scioltezza, ritmo, integrazione del controllo visivo con lo spazio), sia in quelli di coordinazione occhio-mano (ad esempio, lanciare una palla mirando), sia in quelli di motricità fine (compiere azioni di precisione con le mani).
Per poter stimolare il bambino vengono utilizzati anche oggetti e attrezzi, a seconda dell’età e delle peculiarità del bambino.
Un altro strumento utile per favore il movimento e l’espressività corporea è la musica, in quanto la  possibilità di produrre un suono e un ritmo incoraggia l’espressione motoria e favorisce la comparsa di gesti utili allo sviluppo della manualità.

In ogni caso, lo strumento principale è l’attività ludica: all’interno del gioco infatti è possibile sviluppare le competenze necessarie per la vita quotidiana, senza imporre al bambino attività noiose o eccessivamente strutturate, ma motivandolo e coinvolgendolo.

 

I VANTAGGI DELLA PSICOMOTRICITA’

Grazie ai trattamenti di psicomotricità ai bambini viene dato modo di far esprimere il proprio corpo ed è proprio attraverso questo che il bambino può imparare a gestire il proprio vissuto, ad acquisire strategie che gli potranno essere utili all’interno della vita quotidiana, ma soprattutto potrà imparare a relazionarsi in modo equilibrato e funzionale col mondo esterno e con tutti coloro che ne fanno parte.
Questo percorso, una volta portato a termine, rende il bambino più completo e autosufficiente, maggiormente pronto a rapportarsi col mondo esterno.

logo evoluzione in studio
Evoluzione InStudios.r.l.s
Sede Legale Via collodi 7/d
06012 Città di Castello (PG)
P.IVA: 03570840504 | REA 298912
Pec: evoluzioneinstudio@pec.it

Per iniziare una conversazione cliccare su "Start"

Contatti

Telefono: +39 349 282 7958
Invia e-mail
Orari:
tutti i giorni dalle 08:00 alle 20:00
Sabato su appuntamento

Seguici anche su:

Copyright © 2022 Evoluzione InStudio.

Design & Development By Maspoint.it

Search

+880 322448500 Beverly Boulevard Los Angeles