Attività del centro

Visita oculistica pediatrica

VISITA OCULISTICA PEDIATRICA

visita oculistica infantile citta di castello clinica del respiro grotta di saleLa primissima visita oculistica viene effettuata in ospedale poco dopo la nascita.

Nel caso in cui non siano diagnosticate patologie e non ci sia familiarità per malattie oculari, i successivi controlli vanno programmati a 3 e a 6 anni. La visita oculistica è mirata alla ricerca di anomalie anatomiche, di eventuali difetti visivi (miopia, ipermetropia, astigmatismo), alterazioni della motilità oculare (strabismo,
nistagmo) e dell’ambliopia (“occhio pigro”).

In questa fascia di età il sistema visivo è ancora in fase di sviluppo, pertanto è in grado di recuperare alcuni difetti se diagnosticati precocemente e trattati adeguatamente.

Verso i 2-3 anni la visita è consigliata se vengono riscontrati atteggiamenti anomali del capo, deviazioni degli occhi, difficoltà nell’afferrare gli oggetti o a percepirli nello spazio circostante.
La visita oculistica dei bambini comprende una valutazione dell’acutezza visiva e un esame della rifrazione (misurazione della vista) per evidenziare eventuali difetti visivi, e soprattutto di entità differente nei due occhi, che possono dar luogo a fenomeni di ambliopia (“occhio pigro”).
Se si interviene precocemente con la correzione ottica e i trattamenti rieducativi adeguati è possibile sviluppare una buona acutezza visiva.

Verso i 6-7 anni la visita oculistica serve per evidenziare eventuali difetti visivi o altre patologie oculari.
La visita prevede un esame complessivo del bulbo oculare e della motilità oculare, un esame soggettivo dell’acutezza visiva e misurazione della vista.
In seguito andranno programmate visite periodiche secondo l’indicazione dell’oculista pediatrico.

 

QUANDO ANTICIPARE LA VISITA OCULISTICA NEI BAMBINI?

Alcuni comportamenti o lamentele del bambino possono essere indici di un problema oculare; in questi casi è opportuno rivolgersi ad un oculista:

  • Riflesso bianco della pupilla
  • Inclinazione della testa
  • Fastidio alla luce intensa
  • Occhio rosso
  • Difficoltà a vedere la lavagna
  • Difficoltà a leggere o ritardo rispetto agli altri nella lettura
  • Mal di testa
  • Calo della vista

 

OCULISTA PEDIATRICO, OCULISTA PER BAMBINI…

Per la visita oculistica del bambino serve un oculista specifico?

Sebbene non ci sia una vera e propria specializzazione per oculista pediatrico, è consigliabile rivolgersi ad una figura che abbia esperienza nel seguire i bambini.

I pazienti più piccoli infatti hanno delle caratteristiche e delle sfaccettature che vanno capite e tenute sotto controllo con una modalità e tempistica diversa da quelle dell’adulto o dell’anziano. E’ per questo che consigliamo di rivolgersi ad un “oculista pediatrico” che abbia esperienza e capacità in tal senso e una buona predisposizione anche personale nell’approccio con i bimbi.

logo evoluzione in studio
Evoluzione InStudios.r.l.s
Sede Legale Via collodi 7/d
06012 Città di Castello (PG)
P.IVA: 03570840504 | REA 298912
Pec: evoluzioneinstudio@pec.it

Per iniziare una conversazione cliccare su "Start"

Contatti

Telefono: +39 349 282 7958
Invia e-mail
Orari:
tutti i giorni dalle 08:00 alle 20:00
Sabato su appuntamento

Seguici anche su:

Copyright © 2022 Evoluzione InStudio.

Design & Development By Maspoint.it

Search

+880 322448500 Beverly Boulevard Los Angeles